VOLAND - ''Voland 2'' (Steel on Fire - Metal Webzine)

VOLAND

"VOLAND 2"

A cura di Robin Bagnolati

Rimmon (voce) e Haiwas (strumenti): questi i due musicisti (già membri anche dei Veratrum) che danno vita al progetto Voland. Il duo si forma nel 2007 in quel di Bergamo e propone una musica a cavallo tra Extreme Epic Metal e Symphonic Black Metal. Dopo l'EP omonimo di debutto del 2016 (Masked Dead Records), il 10 agosto uscirà “Voland 2”, secondo EP che sarà disponibile in 50 copie su Mini-CD tramite Masked Dead Records e in 25 copie su musicassetta tramite Xenoglossy Productions. Tema base del concept: la Rivoluzione d'Ottobre russa del 1917 (l'EP è stato inciso nel 2017 in occasione del centenario).

 

1917” - Sin dalle prime note è molto facile intuire l'ispirazione russa del tema, che influisce anche sulla melodia di base. Ritmica incalzante ma non ingombrante, orchestrazioni ben livellate e ben sfruttate e un cantato che cambia continuamente timbrica, passando dal growl al clean, aumentando il pathos. Oltre sei minuti che non pesano minimamente.

Ottobre” - Di colpo l'atmosfera di appesantisce, diventando quasi soffocante. Tranquilli, tutto ciò è inteso positivamente, perchè serve a rendere chiaramente l'idea di drammaticità. Tutto assolutamente epico, sotto ogni aspetto, dalla melodia all'utilizzo dei cori.

Dubina” - Cantato a cappella, al limite del lirico, con un godibile effetto vinile. Introduzione che ben presto lascia il posto ad una batteria bella energica ed una orchestrazione piuttosto “cazzuta”, sorretta dalla chitarra. Pecche? Cercarle sarebbe una forzatura, a mio parere. Pezzo top del disco, per fattura e per intensità.

Outro” - Arriva l'orchestrina di strada, alquanto sgangherata e voci in russo... Passi, gente che corre e marcia, la drammaticità di una dolce e malinconica melodia...

 

EP assolutamente non banale, con un qualcosa di ricercato che rende tutto drammaticamente più magico. Quello del duo bergamasco è davvero un lavoro encomiabile. Dopo il primo buon lavoro, un disco che sa non di conferma ma di miglioramento vero e proprio. Da non perdere.

 

 

 

TRACKLIST

1. 1917

2. Ottobre

3. Dubina

4. Outro

 

 

 

VOTO

9/10

 

"1917"

Pubblicata il 1 Agosto 2018

robin.reviews@hotmail.com

 

Insieme a voi dal

12 Ottobre 2016

by Robin Bagnolati