TRICK OR TREAT - ''Re-Animated''

TRICK OR TREAT

A cura di Michele Puma Palamidessi,

revisione di Giulia Fordiani

"RE-AMIMATED"

C'era una volta Trick Or Treat, un progetto power metal nato nel 2002 grazie al chitarrista e compositore modenese Luca Cabri. Inizialmente vedendo luce come semplice progetto tribute degli Helloween, con una spiccata vena umoristica, grazie anche alla simpatia e bravura del frontman Alessandro Conti (Luca Turilli's Rhapsody) ,verrà negli anni riconosciuta tra le migliori proposte del nostro paese diventando in tutto e per tutto una band con 4 album in studio di egregia qualità. Nel 2018 viene sfornata la quinta fatica; questa volta un vero e proprio “Spin-off” discografico, perchè il nuovo platter dei nostri consiste in una raccolta di cover riarrangiate e riscritte, con tanto di ospiti importanti per ogni canzone. Fino a questo punto qualsiasi purista o fan del genere potrebbe storcere il naso, invece no: i Trick Or Treat ci sorprendono poiché non si tratta di semplici cover ma di sigle dei cartoni animati! Un sogno per la band dopo tanti anni di attitvità ed un sogno per chi, come il sottoscritto, ha atteso per mesi questo progetto, l'ha visto nascere e man mano diventare sempre più realtà. Un sogno per ogni appassionato dall'animo nerd che si rispetti.

 

Com'è nato “Re-Animated? Ad Ottobre 2017 viene lanciata tramite Musicrasier una raccolta fondi per finanziare un album di cover dei cartoni giapponesi degli anni 80-90. Numerosi gli aggiornamenti sia sulla pagina Facebook della band che su YouTube, dove si poteva seguire l'andamento del Crowfunding e i vari aggiornamenti della band “step by step” sull'andamento della raccolta fondi con le varie iniziative di contorno. La tracklist è composta da ben 19 brani dove, per chi è cresciuto con pane e “Bim Bum Bam” o “Ciao Ciao”, troverà le proprie sigle preferite riadattate in chiave power metal e proposte in questa bellissima raccolta. Troveremo pezzi famosi risalenti agli anni ‘80 come “Daitarn 3”, ”Jeeg Robot D'Acciaio” o “Il Mistero Della Pietra Azzurra” e “Pokèmon: Oltre I Cieli Dell'Avventura” per quanto riguarda gli anni ‘90, ce n’è per tutti i gusti.

 

La band è formata da: Alessandro Conti (voce), Guido Benedetti e Luca Venturelli (chitarre), Leone Villani Conti (basso) e Luca Setti (batteria).

 

Guardando nello specifico questo “spin-off” è nato con l’intento sentimentale di rimembrare e tributare quei personaggi che hanno reso felice la nostra infanzia, riadattando ogni sigla in brani metal e, soprattutto, con ospiti molto importanti e scelti in maniera sapiente, dando quella spinta in più per far diventare questo “Re-Animated” una vera perla.

 

Infatti il risultato è molto soddisfacente; in particolare le sigle di Cristina D'Avena che, in questo caso, acquisiscono più forza e coinvolgimento rispetto alle versioni originali dando un ottimo feedback all'ascoltatore. Come non divertirsi ascoltando “Jem”, interpretata con bravura da Conti e Sara Squadrani (Ancient Bards), che dà una vera e propria lezione su come si canta una sigla, conferendo maggiore personalità ed incisività al brano rispetto alla versione originale, oppure “David Gnomo Amico Mio” riadattata ed interpretata ovviamente dall'onnipresente Alessandro Conti assieme a Damnagoras degli Elvenking, aggiungendo quel pizzico di folk e solarità in più al pezzo e facendolo diventare una delle migliori cover della raccolta. L'album cammina su binari molto piacevoli in tutte le 19 traccie proposte, le quali vedono ospiti di qualità come per esempio in “Batman” con Roberto Tiranti (Labyrinth), oppure il sempre giovane Giorgio Vanni, ospite a coverizzare un suo brano: “What’s My Destiny Dragon Ball” riadattata in chiave Trick Or Treat, “Devilman” con Steva Deathless dei Deathless Legacy o lo youtuber Danny Metal (Elyne) in “Beyblade - Metal Masters“. “Let It Go” è interpretata magistralmente da Adrienne Cowan (Light & Shade, Seven Spires) che, assieme ad Alessandro Conti, sfornano una Power ballad di ottima qualità e un duo affiatato che trasporta l'ascoltatore nel magico e zuccheroso mondo Disney, tra le lande ghiacciate della Norvegia, facendo fare un ulteriore salto di qualità all'intero lavoro già di per se ottimo.

 

L'album intrattiene morbosamente l'ascoltatore dal primo all'ultimo brano, scambiando momenti molto nostalgici con momenti di esaltazione, dove la sensazione di noia è ben lontana. “Re-Animated” è un progetto che potrebbe essere considerato come il loro quinto sigillo discografico, e non mi sorprenderebbe se ci fosse un seguito, con le tante sigle escluse per motivi di spazio. Osservando bene all'interno del bellissimo artwork disegnato dal cantante Alessandro Conti, su una lapide raffigurata vige il simbolo “I”, come per intendere il primo capitolo di una “saga”. Non ci resta che aspettare con grande fermento e soprattutto godersi questo lavoro per il quale, anche in sede live, i Trick Or Treat daranno il meglio di loro stessi.

 

 

 

TRACKLIST

1. Voltron (Intro)

2. Batman (feat. Roberto Tiranti)

3. Cinque Samurai (feat. Marco Basile)

4. What's My Destiny Dragonball (feat. Giorgio Vanni)

5. Jeeg Robot D'Acciaio (feat. Giacomo Voli)

6. Jem (feat. Sara Squadrani)

7. Pokémon - Oltre I Cieli Dell'Avventura (feat. Marco Pastorino)

8. David Gnomo Amico Mio (feat. Damnagoras)

9. Prince Valiant (feat. Potowotominimak)

10. Il Mistero Della Pietra Azzurra (feat. Chiara Tricarico)

11. Daitarn 3 (feat. Michele Luppi)

12. Beyblade Metal Masters (feat. Danny Metal)

13. Devilman (feat. Steva Deathless)

14. Robin Hood(feat. Tomi Fooler)

15. Ken Il Guerriero (feat. Fabio Dessi)

16. Diabolik

17. King Arthur and the Knights of Justice

18. Let It Go (feat. Adrienne Cowan)

19. Pegasus Fantasy (feat. Erabu Yurie)

 

 

 

VOTO

8,5/10

 

"Devilman"

Pubblicata il 18 Febbraio 2018

robin.reviews@hotmail.com

 

Insieme a voi dal

12 Ottobre 2016

by Robin Bagnolati