PSYCHO SCREAM

PSYCHO SCREAM

"GNOSIS"

A cura di Igor Gazza

Gli Psycho Scream sono una band Thrash-Death Metal dalla provincia di Reggio Emilia, fondata nel 2009. La band composta da Bob (batteria), Pato e Claudio (chitarre), Cosimo (basso) e Matteo (voce). Quella appena elencata è la formazione attuale, infatti dal 2009 ad oggi ci sono stati svariati cambi di lineup che qui non stiamo ad indicare. La cosa più importante è che gli Psycho Scream con questa formazione hanno registrato ed autoprodotto il loro primo album: “Gnosis”, ai B-SIDE MUSIC LAB. L'album è disponibile dal 13 aprile 2016.

 

L'opera è composta da 10 tracce, se così le vogliamo chiamare: io le ritengo delle vere e proprie mazzate sui denti... Un po' ammaccati entriamo nel dettaglio:

Anger”: la prima traccia è davvero un assalto al povero ascoltatore, la rabbia esplode dalle casse dello stereo, batteria profonda e chitarre graffianti. La voce è growl ma non troppo, palesando anche l'anima Thrash Metal del combo italiano.

Just Be”: rimbalzante e martellante, il lavoro dietro le pelli è davvero encomiabile. Si conservano anche dei tratti melodici dove il coro ti incide un solco nel cervello, ben fatto, grezzo in modo geniale. Le chitarre sono ruvide come smerigliatrici. Lasciatevi scorticare con stile...

N-N Dimethyltryptamine”: velocissimo e cattivissimo, un brano che ti prende all'improvviso e ti sfonda le orecchie, che comunque non inventa nulla e non lascia il segno. Un brano di corollario meno divertente del precedente.

Human”: inizio lento e riflessivo, poi il sound diventa infernale, ma a metà brano si apre un intermezzo acustico davvero pregevole... Non preoccuparti caro ascoltatore, si sfocia in una seconda parte più insidiosa della prima.

Taxiarch”: quinto pezzo, strumentalmente elaborato, molto vario e mutevole. La produzione è un po' sotto tono rispetto ai precedenti brani: peccato perchè, secondo me, aveva tutte le caratteristiche per diventare un "pezzone".

Greed”: Yeah! Se non ci fosse il growl sarebbe un pezzo Thrash duro e puro, batteria spaccaossa e spazzatutto, sembra una bomba atomica... Cosa che ho apprezzato davvero molto è l'imponente finale della traccia, da ascoltare assolutamente.

Gnosis”: una pressa... La title track sprigiona un senso di oppressione, tanta è la violenza che sprigiona, tanto è solido il muro sonoro prodotto dagli Psycho Scream. Le chitarre sono un tantino diverse da quelle proposte fino ad ora, tutto ciò rende il brano più dinamico è variegato. In questa traccia ci si rende conto della doppia faccia di questa band: passaggi e staffilate prettamente Thrash, mentre nel finale tritatutto emerge il Death Metal, quello più cattivo.

Terrorist”: più cadenzato l'inizio, noise di chitarra, voce e batteria, poi il tutto prende quota, senza mai premere sull'accelleratore. Una violenza mirata, lenta ed inesorabile.

Stream of Consciousness”: penultimo brano dell'opera,totalmente strumentale. Il suono è ricco, spumeggiante e coinvolgente: un fiume in piena che ti conduce verso il dirupo...

Right & Wrong”: ed è proprio un dirupo… La finiamo non bene, infatti quest'ultimo brano lo trovo poco persistente, un po' monotono. Se non ci fosse un interessante assolo di chitarra sarebbe stato uno di quei brani incolore che non ti cambiano la vita. Avrei chiuso a 9 tracce.

 

Dunque, il disco è davvero buono, un misto di genialità e normalità. L'ho trovato prodotto in modo non esaltante, ma sicuramente con impegno e voglia di fare. Questo mix di Death e Thrash Metal incuriosisce l'ascoltatore attento, il quale può trovare varie sfaccettature in ogni singolo brano. L'ho percepito come un disco molto umorale, molto legato allo stato d'animo degli interpreti, e questo lo trovo fantastico... Mannaggia sta decima traccia (scusate ma non mi è piaciuta). In buona sostanza: caro ascoltatore se non ti piace uniformarti ad un unico genere, se ti piace ascoltare una sana dose di extreme Metal non puoi farti scappare quest'uscita.

 

 

 

 

VOTO

7,5/10

 

Pubblicata il 27 Luglio 2017

PSYCHO SCREAM

Pagina Facebook

 

Insieme a voi dal

12 Ottobre 2016

robin.reviews@hotmail.com