NIAMH - ''Corax''

NIAMH

"CORAZX"

A cura di Igor Gazza

Da piemontese sono orgoglioso di recensire la band vercellese dei Niamh. La band si compone di quattro elementi: Mike, Tom, Mateja e Bellix, ognuno con un background musicale nell'ambito hardcore/metal/punk italiano. Il cd oggetto di recensione si intitola “Corax” e consta in otto tracce per una durata complessiva di circa 35 minuti; l'ultimo pezzo è la cover di “Maniac” un brano presente nella colonna sonora del film Flashdance, da cui è stato tratto un fantastico video che consiglio a tutti i lettori di andare a guardare.

 

Parliamo ora nello specifico del disco, traccia per traccia ovviamente.

 

Putting The Fun In FUNeral”: che dire, la partenza è al fulmicotone, batteria pesante e con l'aiuto dei sinth diventa mostruosa. La chitarra è tiratissima, la voce è a tratti ruvida e raschiante a tratti effettata ed in clean, soprattutto durante il ritornello. Il pezzo è molto Metalcore... Buon inizio.

The WOW Factor”: un giro di chitarra ed una batteria leggera, così inizia questo secondo pezzo. Anche la voce è molto tranquilla, ma tutto è un divenire: il brano si amplia e scoppia nelle casse dello stereo. Ascoltandola più volte ci si rende conto come la struttura compositiva di questa traccia sia studiata nei minimi particolari, non veloce non cattiva ma decisamente passionale ed intensa.

Eat. Pray. Kill.”: una bella legna viene servita nel proseguo del disco, rimbalzante al punto giusto. La voce è strillata quasi "growllata", il ritornello è in clean e suona molto melodico, si insinua nella testa. Un brano decisamente energico e rotondo che esprime tutta la rabbia del combo vercellese: EAT PRAY KILL viene quasi sputato dal vocalist.

Mrs. Fletcher's Relatives”: un sinth molto elastico, con chitarra basso e batteria; la voce è sussurrata in principio poi urlata. Un pezzo davvero gustoso, con potenza e melodia che si incastrano a formare un connubio perfetto, inoltre il suo incedere deciso la rende una traccia decisamente entusiasmante. Il brano si chiude un po' mestamente... ma ha dato tanto prima!!

My Antichrist Anaemia”: effetti di sintetizzatore e poi via si parte con il bombardamento, voce urlata ed aggressiva. Il pezzo è molto Metalcore, con inframmezzi di tastiere e parti più tranquille che rendono il brano meno granitico e più disomogeneo.

The Voices Made Me Do It”: ritmi decisamente sincopati, il brano rende se ascoltato al massimo volume, spacca davvero, robusto ed energico. Tutto suona davvero forte, la voce è sempre adeguata al contesto in cui si trova: una traccia che più si ascolta più si ama...

Paracetamolotov”: se anche voi come me amate il paracetamolo non potete non ascoltare questo superpezzo. Inizio super cazzuto, per circa un minuto è davvero una carneficina, poi bruscamente tutto rallenta per poi ripartire ma mai cattivo come prima. Un brano strutturato, mai noioso, con svariati cambi di tempo e melodia.

Maniac”: Waaaaaaaaa!! Quando nel 1983 uscì Flashdance ero piccolissimo, ma questo brano di Michael Sembello mi è sempre rimasto nel cervello (fatto pure la rima), e questa versione dei Niamh rinverdita e potenziata è davvero una bella scoperta, perchè vi sono tutti caratteri della versione originaria. Sostanzialmente cambiano gli strumenti musicali: la versione originale è molto più artificiosa, mentre questa è ruspante e con qualche elemento cibernetico... Ma piace molto e soprattutto spinge... Per Diana se spinge!

 

RECENSIRE & GODERE... Chi lo fa come me per gioco e per divertimento scopre costantemente nuove band e alcune di queste ti emozionano davvero, quando tieni il loro cd in mano... e... Poffarbacco sei davvero felice. Ed ammetto che questo “Corax” mi ha davvero emozionato, un disco che non ha la pretesa di essere il vincastro del metal moderno ma è un album suonato in modo sincero ed esperto: infatti i "nostri" sanno cosa fanno o meglio cosa suonano. Anche la produzione e buona tutto suona perfetto. Da sottolineare anche che il booklet del cd: è molto particolare, tutto bianco con degli schizzi di sangue ed un corvo in primo piano. I Niamh sono davvero una bella scoperta ed immagino sentiremo ancora tanto parlare di loro.

 

 

 

TRACKLIST

1. Putting the Fun In FUNreal

2. The WOW Effect

3. Eat. Pray. Kill.

4. Mrs. Fletcher's Relatives

5. My antichrist anaemia

6. The Voices Made Me Do It

7. Paracetamolotov

8. Maniac (Michael Sembello Cover)

 

 

VOTO

8,5/10

 

"Maniac"

Pubblicata il 7 Novembre 2017

robin.reviews@hotmail.com

 

Insieme a voi dal

12 Ottobre 2016

by Robin Bagnolati