LE CENERI - Demo (Steel on Fire - Metal Webzine)

LE CENERI

"DEMO"

A cura di Robin Bagnolati,

revisione di Giulia Fordiani

Cari amici, oggi siamo alle prese con l'opera prima di una band giovanissima: Le Ceneri nascono nel Maggio del 2018 nel bellunese e sono un quartetto Death Metal. I componenti della band sono tutti ex componenti degli X-Filia. La formazione a 4 della band però dura poco, perchè il batterista ha abbandonato la band una volta terminate le registrazioni della demo di 4 tracce che esaminerò fra poco. Al momento la lineup è formata da Alvise (basso e voce) Guglielmo e Carlo (chitarre).

 

Apostasia” - Alcuni lenti rintocchi di una campana aprono il pezzo, poi un momento estremamente ritmico ci prepara al vero e proprio inizio, dove il growl di Alvise squarcia la “calma” e insieme ad una sfuriata strumentale ci porta nel mondo di Le Ceneri. Non c'è solo violenza ma anche molta atmosfera in questo pezzo e nel ritornello il testo è comprensibilissimo, mentre nella strofa si perde. Resta comunque ben chiara la critica verso il senso religioso della fede, che limita la libertà umana.

Scared To Death” - Intro molto varia, che non permette di prendere riferimenti stabili. Lascia un po' perplesso il cantato durante l'introduzione, non molto ben pensato a mio avviso... Tutto si sistema con l'inizio della strofa. Del testo in inglese si percepisce solamente qualche parola, tanto è cantato in fretta per seguire l'ottimo strumentale.

Novit Dominus Qui Sunt Eius” - Meno di tre minuti, introduzione col titolo declamato chiaramente. Una vera e propria scarica di adrenalina che scorre in fretta. Da tenere in considerazione.

Smirne Brucia” - Dal brano più corto a quello più lungo di questa demo. Un brano che ci accoglie con una melodia orientaleggiante (come suggerisce anche il titolo): un minuto e una manciata di secondi di “relax”. Finita l'introduzione ci si addentra in una selva di suoni gravi e pesanti, mentre il cantato si ripresenta in italiano e molto comprensibile. La pesantezza dei suoni potrebbe far pensare ad una qualche influenza Doom, ma ritengo che in realtà si tratti di un espediente per accentuare la drammaticità del pezzo, insieme al cantato che presenta un growl volutamente non sempre pulito. Bella la lunga parentesi strumentale che crea un'atmosfera ancora più carica di pathos prima della conclusione.

 

La base su cui si basa il progetto è sicuramente buona e le quattro tracce lo dimostrano, ma ciò non toglie che ci sia ancora da lavorare: il cantato andrebbe leggermente “calmato”, perchè tende a voler correre finendo per risultare a tratti veramente incomprensibile, e la registrazione risulta molto spesso ovattata, soprattutto per quanto riguarda la sezione ritmica. Auguro alla band di trovare presto un batterista stabile e di poter lavorare al meglio a nuovo materiale qualitativamente buono, magari donando anche maggior gloria a questi quattro brani. In fin dei conti... un buono Start.

 

 

 

TRACKLIST

1. Apostasia

2. Scared To Death

3. Novit Dominus Qui Sunt Eius

4. Smirne Brucia

 

 

 

VOTO

6/10

 

Pubblicata il 21 Ottobre 2018

LE CENERI

Sito Ufficiale

 

 

 

robin.reviews@hotmail.com

 

Insieme a voi dal

12 Ottobre 2016

by Robin Bagnolati